PARIS FASHION WEEK

La PARIS FASHION WEEK si è appena conclusa, e chi mi segue da tempo sa che è la mia preferita. Quando si parla di Parigi, io sono dichiaratamente di parte, perché tutti i marchi che mi piacciono di più, sfilano lì. Però anche a Parigi ho visto qualche nota stonata, o qualcosa che non mi ha convinto. Di seguito vi racconto la PARIS FASHION WEEK, vista con i miei occhi.

Innanzitutto SAINT LAURENT, che ormai da qualche anno è diventato marchio del cuore e da occhi a cuore, peccato solo non potermi comprare tutte le ottantasette uscite in passerella. Non serve che mi ricordiate che all’esordio di Slimane alla guida creativa del marchio, orfano del suo fondatore e del suo nome di battesimo, ero stata molto critica. L’avevo anche definito un pronto moda degno di Zara, con prezzi, manifattura e materiali da lusso. Su una cosa non avevo sbagliato: SAINT LAURENT strizzava l’occhio a Zara, e infatti è diventata una delle griffe più copiate dalle aziende low cost. Vaccarello, che è succeduto a Slimane come direttore creativo, di cui ero  già estimatrice, mi ha dato e continua a darmi grandi gioie.

Schermata 2019-10-02 alle 14.31.45

Schermata 2019-10-02 alle 14.31.02

Chi mi segue su Instagram invece, sa bene quanto io sia una fan del blazer, diventato ormai iconico, di Balmain. Lo vorrei in tutti i colori e in tutti i materiali. E veder sfilare questa giacca, che è diventata per me la nuova Chanel, ossia l’emblema della giacca, in questa versione over in jeans, è stata pura meraviglia.

Schermata 2019-10-02 alle 14.21.58

Virginia Viard, che ha sostituito il mito Lagerfeld da Chanel, non mi ha convinto. Tutto un po’ piatto, un po’ scontato, senza infamia e senza lode, e non è ammissibile per il mio marchio del cuore.

Schermata 2019-10-02 alle 14.17.10

Da quando Maria Grazia Chiuri è alla guida di DIOR, ha portato un certo gusto, che apparteneva anche a Valentino, quando disegnava in coppia con Piccioli le collezioni del suddetto. In particolare, ho rivisto in alcune delle uscite in passerella, il mood da mesta contadinella della steppa russa.

Schermata 2019-10-02 alle 15.09.04

Non a caso, da quando VALENTINO ha perso la Chiuri, ha ritrovato tutta la mia ammirazione per le collezioni che di stagione in stagione ha fatto sfilare.

Schermata 2019-10-03 alle 17.41.37

Per finire, ISABEL MARANT mi piace sempre e da sempre. Ho comprato un abito suo dieci anni e più fa, quando in pochi la conoscevano; ho comprato la sua collezione per H&M; insomma sono stata una fan, ma anche una sostenitrice effettiva delle sue collezioni, in tempi non sospetti.

Schermata 2019-10-02 alle 16.59.41

Leave a Reply

Your email address will not be published.