Come non idossare la cavigliera di conchiglie

La cavigliera di conchiglie è tornata di moda e le colpevoli di questo ritorno agli anni ’90, sono state le influencer più note e le stylist regine dei social. Me ne sono accorta qualche giorno fa, scorrendo i loro profili. E la cosa ben più grave è che queste signore e signorine non la usassero a Bali su una spiaggia o a piedi nudi in barca, ma in occasioni ufficiali, incontri di lavoro e matrimoni.

Neanche a dirlo, la capostipite di questa tendenza che ha riportato in auge la cavigliera di conchiglie, che era rimasta giustamente sepolta nelle estati della nostra infanzia, è stata Chiara Ferragni. Molto spesso, la regina del web ha lanciato mode discutibili o le ha cavalcate, forte del suo successo e del suo seguito.

La cavigliera di conchiglie riporta la mente indietro, dà a molte ragazze e a molte tardone l’idea di poter portare un accessorio di moda, che costi poco e che sia classificato come “cool”. Del resto, se Ferragni e compagnia non lo avessero indossato e immortalato, nessuna avrebbe avuto il coraggio di indossare un simile obbrobrio.

Per me, le conchiglie dovrebbero restare in riva al mare e la cavigliera, se proprio voleste, dovrebbe essere indossata solo scalze e in vacanza. Credo sia soprattutto una questione di modelli di riferimento e di stile, io guardo a Carine Roitfeld, Emmanuelle Alt, Barbara Martelo, come fonti d’ispirazione, e non le ho mai viste con la cavigliera di conchiglie degli ambulanti da 5 euro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.