Di falsi miti fit

Di falsi miti fit sono piene le teste delle donne, dall’idea che una dieta iperproteica ci asciugherà nel tempo in cui ci asciugherà lo smalto, a quella del fine settimana detox, a base di soli beveroni e succhi, che ci spingerà dritte dritte, entro la domenica sera, tra le braccia del Mc Donald’s più vicino. Siamo sincere, chi di noi, almeno una volta nella vita, non ha creduto al miracolo più improbabile? Rispondo io: “Tutte”.

E così, non è stato difficile fare l’elenco di alcuni falsi miti fit, anche e soprattutto dopo gli ultimi mesi, in cui un team di esperti (personal trainer e nutrizionisti) mi ha seguito, con un piano alimentare e un piano d’allenamento, e mi ha insegnato tante nozioni utili, per imparare a mangiare e ad allenarmi; molto più utili di una serie di affondi o di un circuito di tonificazione. Questo team è quello di Fit in Pink. (https://www.fitinpink.it/) (https://www.instagram.com/fitinpinkmilano/)

Di seguito, vi elencherò alcuni falsi miti fit che ho sentito più spesso.

  • “Il lunedì mi massacro in palestra, così compenso gli stravizi del week-end”. Non esiste una sola di noi, che almeno una volta non abbia ripetuto, ad alta voce o mentalmente, questa frase. Peccato che nella realtà non serva a un tubo. Anzi, è meglio, il giorno dopo pranzi e cene luculliani, fare un allenamento leggero o riposarsi, così da non sovraccaricare il nostro povero corpo, già impegnato a smaltire alcol e cibo.
  • “Corro per dimagrire”. Corri, quando stai per perdere il treno, ma se vuoi dimagrire, lascia stare. Sia perché se sei una donna di forma ginoide, per inciso appartieni al 70% della popolazione femminile, sarai soggetta a gonfiori e a ritenzione idrica, che la corsa non farà altro che aumentare e incentivare. Sia perché il male di cui siamo afflitti tutti, uomini e donne, oggi, è lo stress, e lo stress porta al respiro corto, che porta a una scarsa ossigenazione dei tessuti, che oltre a farci ingrassare, fa sì che si brucino pochissime calorie effettive, anche dopo un’ora di corsa. Non badate al contacalorie del tapis roulant, mente, come certi uomini.
  • “Evito le proteine, perché fanno male”. Datemi retta, i tacchi 12 di Louboutin fanno male, le iniezioni di botox tra le sopracciglia  e sulla fronte fanno male, non le proteine. Le proteine di origine controllata, cucinate in modo sano, fanno bene, e sono quelle che diminuiscono la ritenzione idrica, la pelle a buccia d’arancia, e accrescono la massa magra.
  • “Sto mangiando meno, perché voglio dimagrire”. Mangiare meno ci fa perdere peso, ma questo non equivale ad essere più in forma e ad avere un fisico più bello. Per migliorare le nostre proporzioni e il nostro aspetto, bisogna lavorare su parametri come la massa magra e la massa grassa, la percentuale di acqua, la percentuale di massa muscolare. E quindi non dobbiamo mangiare meno, dobbiamo mangiare meglio. Affidarci a nutrizionisti che ci diano una dieta che sia giusta per noi.
  • “Per avere un bel culo, bisogna farsi un gran culo”. Fermati. Respira profondamente, che ti fa anche dimagrire. E rifletti: non è proprio così. Innanzitutto, bisogna imparare ad attivare il gluteo, specie per chi fa una vita sedentaria, e durante la giornata dovrebbe fare piccole contrazioni per attivarne il muscolo. In secondo luogo, è fondamentale curare l’alimentazione e attraverso questa, curare l’infiammazione. Poi dobbiamo partire da esercizi semplici ed eseguiti correttamente. Inutile fare esercizi variegati e molto fotogenici, belli da vedere, quanto inutili.

Leave a Reply

Your email address will not be published.