A volte ritornano

Se nel vostro armadio avete tenuto uno degli accessori iconici dei primi anni 2000, creato da John Galliano per Dior: la borsa sella, abbiatene molta cura e preparatevi a rispolverarla, oppure vendetela alla sottoscritta.

Da tempo mi sono amaramente pentita di averla rivenduta qualche anno fa su un sito di second hand, perché da tempo avevo intuito che sarebbe ritornata, tanto che una settimana fa avevo lanciato un sondaggio Instagram per vedere se le ragazze la ritenessero vintage o vecchia e di poco, aveva vinto la seconda scelta. Care ragazze, invece vi siete sbagliate, la collezione cruise 2019 che ha sfilato a Parigi pochi giorni fa, ha riproposto la borsa icona del marchio parigino.

E così, ho ripensato a qualche pezzo in voga tempo fa, attualmente passato, ma pronto a tornare. Innanzitutto, fossi in voi, non butterei nulla che fosse a vita bassa, jeans, pantaloni, gonne. Anche se ora imperversa la vita alta, la vita bassa tornerà e voi non potrete farvi trovare impreparate. Poi le stelle e le borchie, tanto usate e abusate fino a tre o quattro stagioni fa, ora sono state messe da parte, ma prima o poi le rispolvereremo. Così come le t-shirt con le scritte cubitali: nei primi anni 2000, imperava il “J’adore Dior” di Galliano, ora c’è il “J’adior” della Chiuri, ma se ne avete ancora una della prima specie, indossatela pure, è tuttora perfetta. Infine non liberatevi mai, per nessuna ragione al mondo, della maglia metallica alla Versace, o del maculato alla Dolce & Gabbana, o ancora dell’animalier alla Cavalli, state certe che in un modo o nell’altro, li potrete sfoggiare sempre.

Leave a Reply

Your email address will not be published.